Piastrelle per la cucina sul pavimento: all’aperto come scegliere, mattonelle della cucina che è meglio, dimensioni della lastra, come mettere

Piastrelle per la cucina sul pavimento: all’aperto come scegliere, mattonelle della cucina che è meglio, dimensioni della lastra, come mettere

Piastrelle per la cucina sul pavimento: all'aperto come scegliere, mattonelle della cucina che è meglio, dimensioni della lastra, come mettere

L'ovvio leader tra i materiali di finitura per il rivestimento del pavimento della cucina è la piastrella in ceramica: la maggior parte delle piastrelle prodotte dall'industria presenta una certa resistenza ai danni meccanici, pertanto è utilizzata con successo non solo nei bagni e nei servizi igienici, ma anche in cucina. Come scegliere quello giusto - leggi sotto.

Piastrelle per pavimenti di qualità in cucina

Uno dei leader della pavimentazione per la cucina è la piastrella in ceramica, poiché è resistente all'usura, durevole ed ecocompatibile, oltre che ricca di colori e scelta di texture. Tra i vantaggi delle piastrelle per pavimenti per la cucina è assegnato molto.

Piastrelle per la cucina sul pavimento: all'aperto come scegliere, mattonelle della cucina che è meglio, dimensioni della lastra, come mettere

Piastrelle di ceramica - pratiche e pratiche da usare. Questo è il pavimento più popolare per la cucina

Durata: con una cura adeguata e una manipolazione accurata, la piastra in ceramica o il granito possono durare più di 15 anni.

Elevata durabilità: spesso la cucina, in particolare quella pubblica, è una stanza ad alto traffico, in questa stanza c'è quasi sempre un cambiamento di temperatura e umidità. Inoltre, spesso viene applicata una varietà di carichi meccanici alla piastra del pavimento e la piastrella resisterà con successo.

Piastrelle in cucina:

  • Rispettoso dell'ambiente;
  • Resistente agli effetti di una varietà di sostanze chimiche;
  • Permette di lavarlo con l'applicazione di vari mezzi chimici per il lavaggio di una piastrella;
  • Resistente alla luce diretta del sole;
  • Il colore e la consistenza non si bruciano a lungo.

Le piastrelle di ceramica hanno un altro vantaggio: è una buona conduttività termica, che consente di installare un pavimento caldo sotto la piastrella. Ma, allo stesso tempo, se il riscaldamento è sufficientemente potente, la piastrella può diventare piuttosto calda. Le piastrelle di ceramica possono essere facilmente combinate con quasi tutti i design della stanza, la cosa principale è che si osserva lo stile uniforme. Si consiglia inoltre in cucina di utilizzare piastrelle non smaltate, fornirà la ruvidità necessaria, così come i suoi pori non saranno intasati dalla sporcizia.

Suggerimenti: come scegliere una piastrella sul pavimento in cucina

Le piastrelle hanno qualità positive come durata, attrattiva e buona resistenza. Inoltre, le piastrelle del pavimento contrastano perfettamente l'inquinamento, sono facili da pulire e resistono a temperature elevate, umidità e una varietà di sostanze chimiche. Per assicurarti che la tessera soddisfi tutte queste condizioni, devi scegliere la tessera giusta e per questo devi seguire i consigli dei professionisti. Le piastrelle della cucina devono soddisfare determinati standard di durata su una scala speciale UNI EN, solitamente questa cifra è indicata sulla confezione ed è pari alla scala di 3-4 unità.

Piastrelle per la cucina sul pavimento: all'aperto come scegliere, mattonelle della cucina che è meglio, dimensioni della lastra, come mettere

Poiché il materiale di rivestimento sarà utilizzato in cucina, deve avere una maggiore resistenza all'usura

Durante l'ispezione di scatole con piastrelle, i campioni devono essere rifiutati:

  • Con chip;
  • crepe;
  • Altri difetti visibili

Deve essere pesato in modo selettivo quando si acquista una tessera, che le tessere saranno più pesanti, quindi è più resistente e durerà molto più a lungo. Ma ancora una volta, nella lavorazione di una tale piastrella è molto più difficile, è difficile da tagliare e tagliare. Ruolo importante giocato dalle dimensioni della piastrella, tradizionalmente le dimensioni delle piastrelle per la cucina raramente superano 50h50 cm.

Quando acquisti piastrelle di determinate dimensioni, dovresti prendere le merci da un lotto, in modo che corrisponda a una certa gamma di colori e dimensioni uniformi.

Scegliere una piastrella di ceramica non è così difficile, la cosa principale è che corrisponde al design generale della stanza, ogni pannello corrisponde ad una certa dimensione, combinazione di colori. Per quanto riguarda i produttori, nei negozi c'è un'ampia rappresentanza di piastrelle non solo di produttori nazionali, ma anche di importati. E ogni persona sceglie una tessera, in base alle proprie capacità e preferenze finanziarie.

Belle piastrelle della cucina sul pavimento

Quando si sceglie un rivestimento per pavimenti per la cucina, è necessario tener conto che questa stanza con una grande presenza, soprattutto se si tratta di una cucina pubblica, quindi il pavimento in cucina deve essere selezionato per quanto riguarda la durata, così come la forza.

Piastrelle per la cucina sul pavimento: all'aperto come scegliere, mattonelle della cucina che è meglio, dimensioni della lastra, come mettere

Ci sono una varietà di tipi di piastrelle di ceramica - per consistenza e colore

Suggerimenti:

  1. L'opzione ideale di pavimentazione in cucina è la posa di piastrelle.
  2. È necessario scegliere una piastrella in modo che si armonizzi con l'interno e il design generale della stanza.
  3. La scelta delle piastrelle della cucina dovrebbe essere fatta in un negozio specializzato.
  4. C'è più scelta nei negozi, ed è anche possibile ricevere la consulenza di professionisti.
  5. Se la cucina è di piccole dimensioni, è necessario scegliere moduli piastrellati di piccole dimensioni.

Se la tessera è grande, dovrà essere elaborata e rifilata, il che porterà a molti rifiuti. Per le tessere piccole, la variante più ottimale è 33x33 o 40x40 cm, inoltre, tali variazioni sono in grado di rendere visivamente più scivolosa la stanza.

Un ruolo importante è giocato dallo spessore - le piastrelle del pavimento devono avere uno spessore di almeno 8 mm.

Alcune aziende stanno iniziando a passare alla produzione di piastrelle estruse, che possono essere messe quasi senza soluzione di continuità. Inoltre, una tale piastrella può imitare qualsiasi superficie, ad esempio, parquet o imitazione di un mattone. A causa di ciò, è possibile modellare lo spazio, sia a colori, sia nella struttura e nelle dimensioni, e dare un aspetto insolito e raffinato all'intera area della cucina.

Mettiamo le piastrelle in cucina sul pavimento

Le piastrelle del pavimento in cucina per molti appartamenti possono essere un'ottima soluzione per decenni. La cucina è un luogo piuttosto umido e il rivestimento del pavimento deve soddisfare determinati requisiti, è alta resistenza all'abrasione, resistenza, resistenza all'umidità, temperatura elevata, una varietà di sostanze chimiche che sono ampiamente utilizzate per pulire la stanza e non solo.

Piastrelle per la cucina sul pavimento: all'aperto come scegliere, mattonelle della cucina che è meglio, dimensioni della lastra, come mettere

La piastrella è facile da pulire, quindi il pavimento non ha paura dell'inquinamento

Le piastrelle della cucina hanno una serie di vantaggi:

  • Elevata rigidità;
  • La tessera è abbastanza spessa e non si piega;
  • Non deforma;
  • Eccellente detiene l'impatto della caduta di qualsiasi oggetto pesante.

La piastrella è resistente al sole, sotto l'influenza della luce solare, non brucia, e anche la versione qualitativamente realizzata non emette sostanze nocive, non conduce corrente elettrica. Un analogo di piastrelle può essere in gres porcellanato, a causa della sua forza, bellezza e ancor di più del prezzo, ha notevolmente superato la sua controparte naturale.

Il granito ceramico ha una vasta gamma di colori, il suo colore o modello non cambia per molto tempo.

Nonostante alcuni vantaggi del granito ceramico, le piastrelle di ceramica sono più redditizie per il loro prezzo, hanno più colori. Inoltre, le ceramiche si combinano meglio con quasi tutti i design della stanza, così come con la finitura del soffitto, delle pareti e dei mobili della cucina. Per le riparazioni di qualità, la scelta della ceramica dovrebbe essere affidata ad un professionista.

È necessario sapere: che tipo di piastrella è meglio per la cucina sul pavimento

Scegliere la piastrella giusta per la cucina è una questione abbastanza responsabile, perché se dopo aver posato le piastrelle, e se non le piace, sarà molto difficile rimodellare l'intero pavimento. Per una scelta corretta, è necessario considerare una serie di fattori.

Piastrelle per la cucina sul pavimento: all'aperto come scegliere, mattonelle della cucina che è meglio, dimensioni della lastra, come mettere

Un effetto interessante può essere ottenuto combinando diverse tonalità

Le piastrelle dovrebbero:

  • Avere alta resistenza e durata;
  • Essere resistente all'umidità;
  • Per resistere alle variazioni di temperatura;
  • Non essere scivoloso;
  • Per conformarsi allo stile generale della cucina.

La scelta delle piastrelle dipende dallo stilista generale della stanza e dalla combinazione di colori e, in base a ciò, puoi iniziare a cercare il materiale giusto. Ad esempio, se la cucina è grigia o realizzata nello stile high-tech, allora per una cucina del genere la piastrella grigia è perfetta. Se la cucina è grande, si dovrebbe prestare attenzione alle piastre di grandi dimensioni, è anche importante prestare attenzione al tipo di installazione.

Ad esempio, una tessera può essere posata in diagonale, e non come al solito, questa opzione potrebbe apparire nel design molto interessante.

Puoi persino sperimentare piastrelle di forme non standard, ad esempio con tessere esagonali. Scegli le piastrelle di produttori che hanno una buona reputazione e producono piastrelle di alta qualità. Una tessera del genere non sarà solo di alta qualità, ma anche bella e sarà un obiettivo lungo per compiacere i suoi proprietari.

Scegliere le piastrelle per la cucina sul pavimento (video)

Che tipo di variazione sessuale scegliere per la loro cucina, ogni persona decide per se stesso, ma, tuttavia, i consigli di cui sopra vi permetteranno di fare una scelta più corretta e infine decidere l'acquisto di una tessera.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

36 + = 40